09.11.2009 - 09.11.2017.... da 8 anni insieme a voi. Auguri al nostro blog del Comprensorio

lunedì 30 marzo 2015

A circa un anno della tragica morte del cane "Ronzo, Ruanzu" amico a quattro zampe di tutta la comunità di Sersale .... considerazioni, riflessioni.

Circa un anno fa Sersale ha partecipato al triste saluto al cane Ronzo, un randagio entrato nel cuore di tutti i sersalesi e la cui fama di animale mite ha travalicato i confini del nostro comune. Tutti si sono rattristati scoprendo che quella mascotte che non perdeva un'iniziativa pubblica, onnipresente ad ogni evento e che, con un certo spirito 'cittadino', partecipava perfino ai funerali degli umani.
Eppure un anno fa ben altri pensieri ci suscitò questa perdita:
Nel post "Le lezioni di Ronzo", pubblicato in seguito al clamore cibernetico che ha condotto al linciaggio del malcapitato responsabile dell'incidente che ha poi portato il cane alla morte, chiarivamo che:
  1. il finto animalismo di certi commenti mal si concilia col malcostume moderno di considerare gli animali da compagnia come oggetti da coccolare fino a che la loro cura non diventa onerosa e noiosa, per poi abbandonarli e aumentare il numero di randagi;
  2. il finto animalismo di coloro che assistono i randagi semplicemente dando da mangiare, stride con la dovuta presa in carico degli animali stessi che consiste nell'adozione, nel microchip, vaccini, sterilizzazione...
Perciò proponevamo di rivolgerci ad organizzazioni animaliste per l'istituzione dell'adozione a distanza o del cane di quartiere: un randagio adottato e curato dai residenti di un quartiere, reso immune da malattie e dalla prolificazione, che con la ...

sabato 28 marzo 2015

Simeri Mare; fermati per un normale controllo tre persone ubriache aggrediscono i carabinieri della stazione di Sellia Marina

Arrestati per aver aggredito i carabinieri. Sono tre i giovani finiti in manette.

Sono stati fermati per un controllo stradale, ma quando e' emerso che il giovane alla guida era sotto gli effetti dell'alcol, si sono scagliati contro i Carabinieri che stavano procedendo con gli accertamenti. E' accaduto nella serata di ieri a Simeri Crichi (Cz), in localita' Chiusa, dove i militari della Compagnia di Sellia Marina e della locale Stazione hanno tratto in arresto tre giovani con l'accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. In manette sono finiti C.R., 24 anni, C.M., 23, e P.I.M., 25, tutti residenti a Catanzaro.
Dopo avere fermato una Fiat 500 con a bordo i tre ragazzi, i militari hanno proceduto al controllo con l'etilometro, scoprendo che C.R. stava guidando in stato di ebbrezza alcolica. In attesa di procedere con un secondo alcoltest di verifica, i tre si sarebbero scagliati contro i militari provocando anche lievi lesioni. A quel punto, sono stati bloccati e posti agli arresti domiciliari in ...

venerdì 27 marzo 2015

365 mila euro per il completamento della strada provinciale Sellia Marina "Uria" Zagarise. Un eterna incompiuta che forse vedrà la parola fine alla sua realizzazione.

Alla storia infinita della “incompiuta” in attesa da anni di essere sbloccata si pone, finalmente, la parola fine. Il presidente della provincia di Catanzaro, Enzo Bruno - su sollecitazione del consigliere provinciale delegato alle Infrastrutture, Lavori pubblici e viabilità, il sindaco di Sellia Marina ingegner Francesco Mauro – ha firmato la deliberazione numero 67 del 23 marzo con cui si dà il via libera all’approvazione del progetto definitivo di realizzazione delle opere dei lavori di completamento della strada per Uria sulla strada provinciale Sellia Marina-Zagarise e messa in sicurezza viabilità provinciale comprensoriale.
Un provvedimento atteso da anni dalle comunità del luogo che dimostra la sensibilità dell’amministrazione provinciale nel monitoraggio del sistema viario che resta una priorità, nonostante le difficoltà economiche determinate dal momento amministrativo in atto con la trasformazione delle Province in Area Vasta.
L’importante progettazione prevede un investimento di oltre 365 mila euro. Il consigliere Provinciale Mauro, in qualità anche di Sindaco di Sellia Marina, ringrazia il presidente Bruno per “l'attenzione che sta dimostrando di avere verso problematiche di ........

mercoledì 25 marzo 2015

Furto di materiale inerte nel fiume Alli. Arrestati tre persone uno di Simeri Crichi, uno di Sorbo San Basile e il terzo di Gimigliano.

Tre persone sono state arrestate dai carabinieri della Compagnia di Sellia Marina (Cz) con l'accusa di furto di materiale inerte. Si tratta di G.S., 56 anni, imprenditore di Sorbo San Basile; T.P., 48 anni, operaio di Gimigliano; R.F., 53 anni, autista di Simeri Crichi.

I tre sono stati sorpresi in località Poerio del Comune di Sellia Marina mentre prelevavano materiale inerte dal fiume Alli con un escavatore e una pala meccanica; il materiale veniva poi caricato su una autocarro. Gli automezzi sono stati posti sotto sequestro, mentre i tre sono stati accompagnati agli arresti domiciliari a ...

lunedì 23 marzo 2015

Simeri Crichi; nell'incontro tenutosi nella sede Municipale sul fermo dei lavori del golf resort il presidente della provincia Enzo Bruno e il presidente del consiglio regionale Antonio Scalzo si sono impegnati per la ripresa dei lavori.

Golf Resort Simeri Mare
I Presidenti Scalzo e Bruno incontrano l’amministrazione comunale



Su invito del sindaco Marcello Barberio, il presidente del Consiglio Regionale on Antonio Scalzo e il presidente dell’Amministrazione della Provincia di Catanzaro Enzo Bruno hanno incontrato ieri sera, nella sala consiliare di piazza Martiri 1809, l’Amministrazione comunale di Simeri Crichi, con l’obbiettivo di concordare una sinergica linea d’azione amministrativa per la soluzione dell’annoso problema del golf  resort di Simeri Mare, i cui lavori sono fermi da anni, con pregiudizio per l’economia dell’intero comprensorio turistico e per lo stesso impatto ambientale. L’incontro era stato preannunciato dal delegato della frazione marina Luciano Corapi e dall’assessore al turismo Antonio Domenico Zangari.
Negli appassionati e articolati interventi degli amministratori di tutte le componenti consiliari , di maggioranza e di minoranza, è stato ricordato il lungo iter  della nascita del polo turistico, sino alla realizzazione di 3 villaggi di valenza internazionale e dell’annesso campo da golf. Si è passato all’accordo di programma quadro “Sviluppo Locale” tra il Ministero dell’economia e delle finanze, il Ministero delle attività produttive e la Regione Calabria e all’autorizzazione nel 2004 del contratto di programma, che prevede la realizzazione del resort e l’ampliamento del campo da golf a 18 buche, fiore all’occhiello per l’intera Italia Meridionale. Il programma, rimodulato nel 2009, prevede anche la ristrutturazione, da parte di Italia Turismo spa, dei due villaggi turistici esistenti (ex Valtur ed ex Robinson),  per 37,5 mln di euro di lavori, da completare nel 2010. Dopo un contenzioso con la ditta esecutrice dei lavori e il conseguente fermo del cantiere, l’ultimazione delle opere veniva rinviata al 31 marzo di quest’anno. Così non è stato, perché i lavori sono rimasti fermi, con grave disappunto della popolazione e delle forze politiche e amministrative, al netto di qualche polemica strumentale. Il rischio della vanificazione di ingenti risorse pubbliche e della compromissione dell’integrità territoriale era stato  ribadito dal Comune oltre un anno fa’, sia a Italia Turismo che al Ministero dell’economia, e soprattutto al Presidente della Giunta Regionale Calabrese, senza concreti risultati. A questo punto, serve certezza sul finanziamento e sui ........

sabato 21 marzo 2015

Simeri Crichi; Interrogazione con richiesta di risposta scritta da parte del sindaco firmata dai consiglieri comunali: Maria Costa, Franco Alberto, Alessio Zangari, Giancarlo Nagero, e Rosario Garcea, su importanti problematiche non più rinviabili




Oggetto: Interrogazione con richiesta di risposta scritta

Gentili Signori Sindaco e Presidente del Consiglio Comunale,
i sottoscritti consiglieri comunali Maria Costa, Franco Alberto, Alessio Zangari,  Giancarlo Nagero, e Rosario Garcea, con la presente espongono le seguenti problematiche


CONSIDERATO
  • In data 31/12/2014 è stata rilasciata l’autorizzazione di proroga n. 26 a nome di Italia Turismo SPA, in qualità di proprietaria, di due anni e fino al 09/09/2016 del termine di ultimazione dei lavori di cui all’autorizzazione n. 36 del 02/11/2009 per la realizzazione di una struttura Turistico-Alberghiera Simeri Albergo S.p.A. in località Chiusa del Comune di Simeri Crichi.
  • Il cantiere in questione è di fatto bloccato da diversi anni e nel tempo ciò vi è stato segnalato più volte dai sottoscritto consiglieri. La problematica è stata anche oggetto di interrogazione parlamentare ed è all’attenzione di tutta l’opinione pubblica dal momento che la costruzione è imponente, si trova a limite dei due villaggi turistici, a ridosso della pineta e costituisce, pertanto, un vero e proprio eco mostro, con conseguente danno all’ambiente ed allo sviluppo turistico dell’area;
  • La problematica è inoltre all’attenzione dell’opinione pubblica per le conseguenti ricadute dal punto di vista occupazionale ed infatti la società Barcelò che avrebbe dovuto gestire la struttura e che in considerazione di ciò aveva preso in gestione gli altri due villaggi turistici della zona, a fronte di tale situazione ha lasciato la gestione dei villaggi turistici. Nell’ ennesimo cambio della gestione I lavoratori si ritrovano ancora una volta nell’incertezza sulla loro..........

venerdì 20 marzo 2015

Eclissi solare di oggi 20 marzo 2015 in diretta streaming Segui la diretta dell'evento con Virtual Telescope.



Eclissi di Sole di oggi 20 marzo 2015 
Come seguire l’eclissi
L’Unione Astrofili Italiani ha organizzato per il 20 marzo eventi in numerose città italiane. Grazie a Virtual Telescope sarà invece possibile seguire in diretta online l’eclissi totale. Per chi invece volesse guardarla in autonomia il consiglio principale è sempre lo stesso: evitare di osservare direttamente il Sole: qualsiasi filtro non appositamente creato per questo scopo è inefficace. Ilconsiglio della NASA, a prescindere dai filtri usati è questo: “Qualsiasi tecnica scegliate, non guardate il Sole ininterrottamente. Fate pause e fate riposare i vostri occhi. E non usate normali occhiali da sole: non offrono una protezione sufficiente”.
Clicca QUI per la diretta streaming
L’eclissi avrà anche un’importante rilevanza scientifica: nei due minuti e 46 secondi in cui la Luna sarà tra Sole e Terra gli scienziati potranno infatti studiare la corona solare, la parte più esterna dell’atmosfera del Sole. Huw Morgan, ricercatore dell’Aberyswyth Univeristy, spiega, intervistato dal Guardian, che quello della corona solare è “uno dei più grandi misteri dell’astronomia” in quanto, seppur lontana dalla superficie del Sole, la corona raggiunge temperature molto più alte. Mentre la superficie solare ha una temperatura media di quasi 5mila gradi centigradi, la corona ha una temperatura media di un milione di gradi centigradi.
le precauzioni sono molto importanti. Non fidatevi degli amici che vorrebbero utilizzare come filtro un paio di occhiali da sole o una vecchia pellicola annerita. Non sono adatti. Solo alcuni tipi di maschere per saldatori andrebbero bene (quelle classificate con valore 14 o superiore), ma è difficile procurarsele. Per guardare a lungo il Sole, come accade durante un'eclissi, è quindi necessario munirsi di occhiali ad hoc o di un filtro specifico, reperibile in un negozio di articoli per astronomia, da qualche ottico ben rifornito oppure online.


QUANDO, DOVE E PERCHÉ. Prima dei consigli per l'osservazione, i dati salienti. Il 20 marzo la Luna si troverà tra..........
A seguire il video in diretta streaming dell'eclissi 

giovedì 19 marzo 2015

Perchè non mettiamo in luce le tante ombre nei vari rioni di Sellia Marina? Zona per zona segnalate il degrado di Sellia Marina

mettere in luce i vari problemi dei rioni di Sellia Marina
Potremmo iniziare dalla località ” Ruggero “ uno dei primi a nascere e svilupparsi nella zona al mare, l’unica a avere un sottopassaggio evitando quei noiosi passaggi a livelli, per chi ha poca memoria in quella zona c’era una base Americana , le costruzioni crescevano come funghi senza un piano regolatore, le concessioni edilizie difforme alle costruzioni realizzate , nessun controllo da parte degli enti preposti al controllo, “Ruggero”  un fiore all’occhiello per chi ci abitava e non , lo sviluppo si faceva strada anno dopo anno per non dire mese dopo mese, nascevano i primi negozi alimentari , i bar e altro .
Le seconde case aumentavano giorno per giorno idem  i prezzi dei terreni , in tanti s’improvvisavano a fare   gli imprenditori edili  e dalle costruzioni ce se ne rende conto personalmente dei “mostri” che sono nati. O di tante case costruite alla stessa maniera ( con un progetto unico, si riducevano i costi ) pochi furti nelle abitazioni in quanto la zona veniva continuamente controllata dai carabinieri, ogni macchina veniva controllata e registrata , i carabinieri facevano il loro dovere d’altronde la base Americana  con la sua antenna che si poteva vedere anche da lontano e la notte era sempre illuminata, una base Americana che dava anche lavoro a persone del luogo o dei paesi vicini, la sera si notavano le persone in fila in attesa del proprio turno a telefonare, chi ai genitori o al fidanzato , le prime manifestazioni a livello locale per eleggere la ragazza più bella, la ragazza col sorriso e via …... l’importante era divertirsi.
Man mano che gli anni passavano invece di fare migliorie la zona veniva giorno dopo giorno lasciata a morire lentamente, gli Americani se ne vanno, l’antenna viene demolita ( un giornalista del luogo Emilio Grimaldi si prende la briga di raccontare cosa avviene nell’ex base Americana, scrive diversi articoli portando alla ribalta cose che nessuno avrebbe fatto, l’interno della base Americana è occupata di animali, di chi saranno? Se volete approfondire vi consiglio di ...........

mercoledì 18 marzo 2015

"Non parlate al conducente" Sersale; Una caduta di stile impareggiabile fare reinsediare la tabella all'inizio del paese!

Osserviamo curiosi il rimpallo di accuse che emerge dal vostro carteggio "cari amici del PD"  con il Sindaco. Abbiamo notato la vostra carenza di “Dignità e Onore” nel non invitare il primo cittadino ad una vostra manifestazione: addirittura avete tentato – attraverso le parole del neo-presidente della Provincia, Bruno – di rubare le caramelle a chi, della strada Sersale-SanLorenzo, ha fatto 15 anni di campagna elettorale!
Una caduta di stile impareggiabile: fare reinsediare la tabella all’inizio del Paese!
È normale che poi uno si risente e risponde che il geom Cianciaruso si è mosso perché pensava che a chiedere fossero gli amici di Don Michele e Donna Wanda e non dei volgari consiglieri di minoranza. Chè non lo sapevate che nel III millennio l’amministrazione è esercitata su richiesta de “l’amico di tutti” (come direbbe Piero Aiello) e non per diritto dei cittadini? Povero Cianciaruso, richiamato all’ordine per una vostra velleitaria e pretestuosa ansia di restituire dignità ad un territorio.
Eppure, anche in assenza del Sindaco, nell’incontro con il presidente della Provincia potevate chiedere pubblicamente all’Amministrazione Provinciale di rendere conto dei costi dell’opera: milioni di euro spesi, con autorizzazioni all’uso del ribasso d’asta, varianti in corso d’opera, per realizzare solo il 60% di quanto previsto in appalto!
Perché accusare di velleità partecipative e poi di distrazione un normale primo cittadino che non perde una manifestazione pubblica per rimarcare il suo consenso elettorale. Siete voi che cercate lustro invitando i suoi sostenitori ai vostri convegni politici, per poi..........

martedì 17 marzo 2015

Il sindaco di Simeri Crichi Marcello Barberio commosso per la scomparsa di Pasquale Senatore sindaco di Crotone

Cordoglio per la scomparsa di Pasquale Senatore
Foto  da facebook



Commosso , apprendo la notizia della morte del prof. Pasquale Senatore, già sindaco di Crotone e consigliere regionale,  ma anche  “missino appassionato”, al tempo della tripartizione della vecchia Provincia di Catanzaro, per la nascita delle consorelle di Crotone e Vibo Valentia, nel 1995, quando ero presidente dell’Ente intermedio, alla guida di una giunta di sinistra.
Lo ricordo incatenato ai banchi del consiglio provinciale per monitorare  con scrupolo e una punta di diffidenza (dal suo punto di vista) i vari passaggi amministrativi, al fine di scongiurare  temuti (?!) ritardi  da parte dei rappresentanti della Provincia madre. Me compreso. La nuova Povincia avrebbe dovuto avvicinare le istituzioni ai cittadini e determinare una maggiore partecipazione democratica alle opzioni di sviluppo del territorio. Così non è stato, in generale, e la legge Del Rio ne è la conferma e l’epilogo.
Nonostante i  colpi ad effetto della sua politica , in termini di comunicazione di massa, so di  aver mantenuto la sua stima e il suo rispetto, da avversario e mai da nemico. Tanto oggi m’induce a ricordarlo pubblicamente, con altrettanto rispetto, e ad ....

lunedì 16 marzo 2015

Sersale; strada provinciale 20 della Sila piccola che porta a un paradiso da rivalutare tra Buturo e Tirivolo. Fotoracconto di questi giorni di marzo pieni di neve.

La natura calabrese è in grado di sorprendere sempre, in tutte le stagioni e a tutte le altitudini. Le fotografie che pubblichiamo in questo reportage arrivano grazie agli scatti di Salvatore Palaia, affezionato lettore di Meteo Web, che dopo una bellissima escursione con le ciaspole nella giornata di sabato 14 marzo sulla strada provinciale 20 della Sila Piccola che collega Sersale alle località turistiche di “Buturo” (1.540 metri) e “Tirivolo” (1.600 metri) per poi proseguire verso nord, ha inviato le immagini alla nostra Redazione.
Le foto sono state scattate tra il Km 11 e il km 13 della suddetta strada, il manto bianco in questa zona a 1.530 metri circa di altitudine, oscilla tra 150 e 200cm di spessore, purtroppo dall’undicesimo chilometro in poi non è possibile proseguire più in auto, perché la strada non è stata sgombrata dalla neve bloccando il transito verso le suddette località.
Sarebbe opportuno che le autorità competenti intervengano per ripristinare la viabilità di questa strada, che ogni anno nei mesi invernali è soggetta a lunghi periodi di interruzione a causa della cattiva gestione delle amministrazioni locali competenti, privando così agli appassionati il gusto di poter ammirare il bellissimo versante sud-orientale della Sila Piccola, dove ......

venerdì 13 marzo 2015

Calabria: profughi in rivolta, vogliono soldi in contanti invece dei pasti caldi, schede telefoniche,vestiti firmati e magari la pay tv.......... ottengono tutto con l'aggiunta anche del wifi gratuito



E' la seconda protesta nel giro di una settimana quella esplosa a Crotone nel centro per migranti "San Dionigi" che accoglie molti minori. Le motivazioni sono sempre le stesse i profughi chiedono l'erogazione diretta di pochet money cioè soldi in contanti ma anche schede telefoniche  vestiti nuovi firmati assieme alla pay tv per vedere i vari canali sul satellite.In più riprese è dovuta intervenire la Questura con diversi reparti della squadra mobile per sedare gli animi agitati con anche lanci di bottiglie, cibo, sedie ecc... verso chiunque si avvicinava. Nel caso specifico trattandosi di minori istigati dai più adulti le forze dell'ordine hanno adottato la massima cautela, solo nella scorsa settimana ben 39 minorenni erano stati segnalati per disordini vari distruzione di vari oggetti ma anche per violenza privata. Alla fine per riportare la calma i manifestanti hanno ottenuto l'impegno al rilascio di soldi in contanti una centralina wifi gratuita  altri benefici  come la pay tv saranno attentamente vagliati mentre la popolazione calabrese arranca con pensioni di circa 500 euro, la disoccupazione giovanile raggiunge cifre spaventose ma ...

giovedì 12 marzo 2015

Un forte aiuto per i giovani disoccupati del Comprensorio Con "Garanzia Giovani" la regione mette a disposizione 68 milioni di euro Ecco come fare per presentare la domanda.

L’impegno profuso per la riuscita del programma ‘Garanzia Giovani’ è indicatore evidente della nuova fase di protagonismo che la Regione Calabria vuole avviare sul fronte delle politiche per il lavoro”.

Lo ha affermato il Vice Presidente del Consiglio regionale Francesco D’Agostino, nel pomeriggio di ieri, a margine della presentazione del piano europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile per la Calabria all’interno del Centro agroalimentare di Lamezia Terme.
“Questo intervento – ha ricordato D’Agostino – coinvolgerà migliaia di giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni che non studiano e non lavorano. Una prima risposta alla drammatica richiesta di occupazione che proviene dai cittadini calabresi. È chiaro che molto, adesso, si giocherà sulla comunicazione dei contenuti, delle opportunità e dei passaggi da compiere per l’accesso al programma. Ma questo percorso – ha sottolineato – va inquadrato in un piano ampio di iniziative mirate allo stimolo degli investimenti e all’apertura di una finestra sulla formazione e sull’innovazione nel campo produttivo. Un capitolo specifico va aperto sul fronte del sostegno alle imprese che producono in Calabria. Senza misure incisive a favore del settore della produzione rischiamo di costruire un progetto monco e di breve respiro.

Alla Calabria sono stati assegnati € 67.668.432 per attuare il piano regionale a sostegno dell'occupazione giovanile. Ingenti risorse sono destinate a: bonus occupazionali affinché le aziende offrano una concreta opportunità a chi ha meno di 30 anni; tirocini, strumento che consente alle imprese di formare i giovani direttamente sul campo.
La Regione ha attivato, inoltre, le seguenti misure: accoglienza, presa in carico e accompagnamento;  formazione professionale; servizio civile; sostegno all'auto-impiego e all'auto-imprenditorialità; mobilità transnazionale.
La Regione Calabria ha siglato un accordo con la Regione Campania per la condivisione di strumenti di politiche attive del lavoro. In........

mercoledì 11 marzo 2015

Una copia dell'opera gemella situata a Zagarise nel piazzale del cimitero realizzata dall'artista Luigi Verrino è stata svelata davanti la chiesa di S. Maria Zarapoti come omaggio a tutte le donne.




Una manifestazione passata un pò in sordina causa una pioggia incessante ma nel giorno dedicato a tutte le donne un bel evento pieno di fede ha caratterizzato Catanzaro nel quartiere di Santa Maria.Una statua dell’artista Luigi Verrino è stata posizionata davanti la chiesa di S. Maria di Zarapoti Un dono a tutta la comunità fatta dall’artista locale. E’stato il sindaco Sergio Abramo a scoprire la statua con l’augurio a tutte le mamme. La statua rappresenta una bella figura di donna in piena vita, mettendo in risalto il suo dinamismo il carattere forte di tutte le donne Calabresi. L’artista come spiegato sulle pagine della “Gazzetta del Sud” si è ispirato come figura a quella della sua mamma qualche tempo prima della sua morte. Una copia identica si trova a Zagarise posizionata nella piazza del cimitero in omaggio alla madre, ma anche a tutte le mamme defunte. L’opera gemella donata alla parrocchia è nata dall'idea di portare in questo quartiere  è nella chiesa la figura di una donna forte, grintosa, laboriosa che identifica la donna Calabrese.La pioggia non ha scoraggiato i fedeli nell'assistere alla scopertura della statua con  le varie funzioni religiosi come la Santa messa e il Santo Rosario  i quali sono stati trasmessi in diretta da Radio Maria per rendere più solenne questa importante giornata, ma anche per.............

martedì 10 marzo 2015

Lavori del resort di Simeri Mare; Venerdi 20 marzo importante incontro presso il municipio con il presidente della regione Antonio Scalzo e il presidente della provincia di CZ Enzo Bruno

Lavori del resort Simeri Mare
Il Comune incontra i presidenti Scalzo e Bruno



Il delegato di Simeri Mare, Luciano Corapi, in sinergia con l’assessore comunale al turismo Antonio Domenico Zangari  informano che per venerdì  20 del corrente mese è previsto nei locali del municipio un incontro di lavoro dell’amministrazione comunale col presidente del consiglio regionale Antonio Scalzo e col presidente dell’amministrazione provinciale Enzo Bruno, per l’esame congiunto dell’annosa questione del fermo dei lavori del comprensorio turistico di Simeri Mare. La materia è stata oggetto di ricorrenti interventi e sollecitazioni da parte di amministratori locali e di forze sociali, ma il blocco dei lavori persiste ormai da alcuni anni.
Questa, in sintesi, la vicenda di un polo tursitico che nasce negli anni ’70 ad opera della Insud, diretta emanazione della Cassa del Mezzogiorno e che, in progressione di tempo, vede la realizzazione dei villaggi turistici ex Robinson, Valtur e Orovacanze, con una offerta ricettiva, ricreativa e sportiva di livello internazionale.
Nel 2004 viene sottoscritto l’Accordo di Programma Quadro tra il Ministero dello sviluppo economico e la Regione Calabria per la realizzazione del resort e del campo di golf.
Il programma, approvato definitivamente  nel 2009, prevede da parte di Italia Turismo spa  anche la realizzazione del Simeri Golf Resort , per lavori di 37,5 mln di euro, con ultimazione degli stessi  fissata al 2010.
Nel 2012, rispondendo a precise sollecitazioni comunali, Italia Turismo comunicava la rescissione per inadempienze del contratto con la ditta esecutrice dei lavori, quando erano stati già spesi 18 mln di euro, di cui 10 di finanziamenti statali e 7 della Regione Calabria, impegnandosi col Ministero a riprendere i lavori entro marzo 2013 e di concluderli entro il 31 marzo 2015.
I lavori, però, non sono mai ripresi, nonostante le continue sollecitazioni comunali e finanche  una interrogazione parlamentare risultata anch’essa infruttuosa
Il rischio è che la megastruttura fronte-mare del comprensorio turistico si trasformi nell’ennesima incompiuta, con spreco del denaro pubblico e grave penalizzazione del mancato decollo occupazionale.
Il sindaco Marcello Barberio, d’intesa con la maggioranza e con la........

lunedì 9 marzo 2015

Taverna: importante convegno dal titolo "Lo sviluppo della Presila parte dalla viabilità" Presenti anche il presidente della provincia Enzo Bruno e il sindaco di Sellia Davide Zicchinella

Viabilità e infrastrutture, un binomio strategico da concretizzare nella direzione dello sviluppo che vuole armoniosamente interessare tutto il territorio provinciale con rinnovata attenzione e protagonismo. E' quanto emerso nel corso del convegno dal titolo "Lo sviluppo della Presila parte dalla Viabilità", organizzato a Taverna dal circolo del Partito democratico al quale ha preso parte il presidente della Provincia,Enzo Bruno. Ad intervenire, tra gli altri, il sindaco Davide Zicchinella, il candidato a sindaco per il Pd Sebastiano Tarantino, gli ex sindaci di Taverna Sebastiano Angotti e Gregorio Ferrari, l'assessore comunale di Albi Francesco Marchese, l'ex sindaco di Sorbo San Basile Luigi Riccelli, cittadini, partiti e associazioni.
“La Provincia deve guardare al territorio nella sua interezza, puntando alla valorizzazione delle singole peculiarità culturali ed esigenze locali - ha affermato il presidente dell’amministrazione provinciale - mettendo in atto una politica amministrativa che sia capace di ridistribuire attenzione e risorse nell’ottica del rispetto delle prerogative e delle problematiche di tutti”. Attenzione alle periferie, quindi, proprio partendo dal miglioramento delle condizioni della viabilità: solo un sistema viario adeguato e la realizzazione delle infrastrutture necessarie garantiranno la rottura dell'isolamento dei centri interni che rappresentano il cuore della territorialità calabrese.
Il presidente Bruno è consapevole delle esigenze delle aree interne e della.........
a seguire anche l'articolo di oggi tratto dal Quotidiano del Sud