09.11.2009 - 09.11.2017.... da 8 anni insieme a voi. Auguri al nostro blog del Comprensorio

mercoledì 30 dicembre 2015

Sellia racconta da i numeri ! Resoconto di fine anno del blog con tutte le statistiche durante il 2015.



Le bandierine di tutti i stati del mondo che hanno fatto visita al blog


Consueto resoconto di fine anno del blog Sellia racconta il Comprensorio
a seguire inseriremo tutti i dati  del blog durante il 2015 Un analisi dettagliata con le varie statistiche elaborate da Google con l'articolo più visto, il mese con più contatti, il giorno con più presenze ma anche l'articolo meno letto ecc... Un analisi molto importante per capire il gradimento verso il blog che in modo totalmente gratuito con zero pubblicità viene offerto al nostro comprensorio come piccolo contributo per essere informati su tutto ciò che succede nei nostri paesi.
Iniziamo con il raffronto tra il 2014 e il 2015 per capire se il blog è cresciuto, se è stato capace di attirare visitatori
Durante il 2014 il blog ha ottenuto un totale di contanti complessivi di circa 236848
durante il 2015 (ormai ai titoli di coda)il blog Sellia racconta ha totalizzato
come contatti 212227  (circa)
con una diminuzione di circa 24621 in parte compensata con il record come articolo più letto in assoluto del 6 ottobre 2015  il quale ha totalizzato 6430 visite
Il mese con più visite durante il 2015 è stato il mese di ottobre con un totale di 23410
rimane nel 2014 il record del mese con più visite che è stato il mese di  maggio con 31131
Sono ben 131 le varie nazionalità ultima è stata in questi giorni lo stato di Andorra
Come dicevo l'articolo più letto nel 2015 il quale è diventato anche il più letto dal 2009 a oggi è l'articolo inserito il 6.10. 2015  http://selliaracconta.blogspot.com/2015/10/era-di-sellia-marina-la-giovane-36-enne.html
mentre l'articolo meno letto durante il 2015  ha totalizzato un totale di 60 visite
Freddi numeri ma sono molto importanti per avere un quadro molto preciso. le varie statistiche sono state elaborate dal sistema automatico di Google( il sistema di statistica più preciso in assoluto) inserito sul blog sin..........

Sersale; nell'ultimo consiglio comunale del 2015 si è discusso soprattutto di Variazioni di bilancio e dell'ormai nota vicenda "della supposta" truffa a danno di associazioni e commercianti sersalesi.

Prima dell'inizio dei lavori ho inteso complimentarmi con l'amministrazione comunale per la realizzazione dell'area di accoglienza con annesso parco giochi "Valli Cupe".





Il risanamento dell'area Vallone è stato oggetto di polemiche durante le passate campagne elettorali, chiedemmo all'epoca perché realizzare la Porta Parco fuori dal centro abitato quando poteva essere un'opera di riqualificazione vicina ai cittadini. A distanza di anni, Progetto Sersale ha realizzato un'opera finalmente destinata ai cittadini e ai turisti. Questo è lo spirito con cui si programmano le opere pubbliche, non cattedrali nel deserto che rispondono ad altri fini. Proprio per l'importanza di questo parco giochi, ho chiesto se fosse già attivo il sistema di video sorveglianza comunale onde evitare le consuete vandalizzazioni che hanno subito altre aree giochi. Il Sindaco ha spiegato che l'area è stata già interessata da comportamenti poco civici da parte di alcuni ragazzi che prontamente sono stati identificati. Quindi il sistema è attivo e funzionante. In seguito - dato che spesso l'opposizione è accusata di essere disposta piuttosto alla critica che alla proposta - ho chiesto lumi su due proposte che l'amministrazione non ha inteso portare all'attenzione del consiglio. Con protocollo n. 5249 del 13/11/2015 ho richiesto al Sindaco l’inserimento di un punto all'o.d.g: “ApprovazioneRegolamento comunale per la Tutela degli Animali”. La richiesta seguiva l'approvazione della delibera di Giunta n° 65 del 27-10-2015 “Affidamento servizio di ricovero e custodia dei cani randagi”, e intendeva integrare gli sforzi dell’Amministrazione Comunale per affrontare il randagismo. Come per l’uso dei parchi gioco, sarebbe opportuno: adottare un regolamento che sensibilizza e responsabilizza il possesso e la cura degli animali domestici, considerando che il problema è spesso alimentato dalla cattiva condotta dei cittadini che abbandonano i propri animali domestici; specificare i diritti degli animali e gli obblighi per i cittadini; attivare percorsi di gestione comunitaria dei randagi per ridurne l’impatto socio-economico, come l’adozione a distanza o il Cane di quartiere. In passato ci si è preoccupati di spettacolarizzare la morte del popolare cane Ruanzu, senza mai procedere ad eliminare le cause della sua morte; ho chiesto di conoscere nel dettaglio lo stato della stipula della convenzione col canile e se l'Amministrazione sia interessata a regolamentare il fenomeno. Con protocollo n. 5496 del 30/11/2015 ho presentato una mozione per l’individuazione degli alberi monumentali e l'iscrizione nell'elenco degli alberi monumentali d’Italia. La mozione è un'iniziativa di Rifondazione Comunista di Catanzaro ed è finalizzata a richiamare gli enti locali al rispetto della normativa prevista dalla legge 10 del gennaio 2014: L’obbligo di porre a dimora un albero per ogni nuovo nato nel comune di Sersale; Disposizioni per la tutela di alberi di maggior pregio paesaggistico, storico e culturale. Siccome a Sersale esistono diverse piante di interesse storico (come U Milicurciu) o paesaggistico (Gigante Buono, quercia nei pressi dell’incrocio per Zagarise) – così come censite già da un lavoro realizzato dagli studenti dell’IPSAA... – sarebbe opportuno che l’Amministrazione le iscriva all'elenco nazionale degli alberi monumentali. Anche perché alcuni di essi, in particolare U Milicurciu, hanno bisogno di interventi di restauro dato che negli anni scorsi c’è stato il rischio che danneggiassero i cittadini e che i VVFF ne avevano intimato l’abbattimento.L’iscrizione all’elenco mette definitivamente al sicuro le piante, più di vaghe azioni di propaganda, potrebbe attivare la possibilità di attingere a fondi dedicati alla cura e restauro, renderebbe effettivamente merito – più che spot sui social network – agli studenti dell’IPSAAR che hanno già realizzato un censimento. La normativa prevede il coinvolgimento reale, e non solo la melina facebook, di scuole e associazioni per......

martedì 29 dicembre 2015

Tutto pronto a Sellia Marina per la 3° edizione del suggestivo presepe vivente che si svolgerà il 3 gennaio 2015 curato nei minimi dettagli dai ragazzi dell'oratorio di San Nicola.



E’ quasi tutto pronto per il presepe vivente a Sellia Marina. I ragazzi dell’Oratorio S. Nicola della parrocchia SS. Rosario in Sellia Marina, guidati dai parroci don Raffaele Rimotti e don Giuseppe Cosentino, hanno voluto organizzare la rappresentazione del grande mistero della Natività di nostro Signore, giunta alla terza edizione. La scelta della location è ricaduta su parte del Centro storico della cittadina marinara, iniziando dal piazzale antistante la chiesa del SS. Rosario, passando per il Rione Cercelli, sino ad arrivare alla Natività. Sarà rappresentato il 3 gennaio a partire dalle 16,30 fino alle 20,00. Crescita ed arricchita negli anni con elementi e contenuti, la manifestazione è entrata a far.....

lunedì 28 dicembre 2015

Il Natale 2015 trascorso a: Zagarise, Magisano, Sersale, Simeri Crichi, Sellia, Sellia Marina, Soveria Simeri, Albi, Taverna, Sorbo,Pentone, Catanzaro. Fotoracconto di alcuni importanti eventi Natalizi nei vari paesi del Comprensorio




 A Simeri Crichi VI edizione del Presepe Vivente svoltasi ieri  domenica 27 e oggi lunedì 28 dicembre dalle 18:00 alle 21:00. All'interno degustazione prodotti tipici. Un mare di gente per assistere a un appuntamento preparato nei minimi particolari.



Albi il fuoco di Natale in piazza antichissima tradizione in tutti i paesi del Comprensorio che si rinnova la notte della vigilia aspettando la nascita di Gesù Bambino.



A Taverna in attesa della festa di Gesù Bambino  unica nel suo genere dove vengono portati in processione le statue della Madonna di San Giuseppe e la suggestiva statua di Gesù Bambino In una piazza gremita all'inverosimile con la banda che suona una musica particolare e con un susseguirsi di fuoci pirotecnici si assiste commossi all'incontro del piccolo Gesù con i suoi Genitori.



Nelle tre foto in alto il presepe vivente di Sorbo San Basile che si snoda nel suggestivo centro storico  un percorso a ritroso nel tempo con tanti antichi mestieri che culmina con la capanna della Natività



A Sellia nella bellissima chiesa Madre intensa funzione religiona della vigilia di Natale presieduta dal bravo don Rosario Spanò.


Anche a Zagarise si è svolto un suggestivo presepe vivente che ha visto come sfondo la bellissima Chiesa Madre




Nella foto in alto una via centrale di Magisano avvolta di mille luci colorate in pieno clima natalizio




A Sersale (nelle tre foto in alto) la comunità è in modo particolare i bambini hanno trovato sotto l'albero un bellissimo regalo da parte della giunta guidata dal sindaco Salvatore Torchia L'inaugurazione di un grande parco giochi curato nei minimi particolari 


A Soveria Simeri ( nelle 2 foto in alto) concerto di Natale all'interno della suggestiva chiesa madre da parte del "Coro polifonico San RobertoBellarmino" della Parrocchia di Davoli Marina

 a Pentone nelle ( 2 foto in alto) Grande successo di pubblico per il presepe vivente Per chi vuole assistere si replica anche oggi dalle 17,30 in poi
A Sellia Marina il comune assieme alla Pro Loco hanno organizzato il villaggio di babbo natale per la gioia dei tanti bambini
A seguire un bellissimo video di Buon Natale sulla nostra città Catanzaro

giovedì 24 dicembre 2015

Auguri di un vero Natale 2015 a tutti da Sellia racconta il Comprensorio


Buon Natale ai sempre più numerosi visitatori
Buon Natale ai vecchi e nuovi amici del blog
Buon Natale a tutti i paesi del nostro Comprensorio
Buon Natale ai vari amministratori, enti associazione dei nostri stupendi paesi
Buon Natale a chi ci invia con fiducia i vari articoli da pubblicare
Buon Natale a chi ci sprona nel migliorarci
Buon Natale anche a chi da 6 anni ci critica 
Buon Natale all'instancabile temerario che da 6 anni spera che il blog chiuda
Buon Natale anche a te che nel 2015 hai denunciato il blog perchè non dovevo inserire alcuni servizi
Auguri di Buon Natale 2015 a .......... 
tutti da parte di Sellia racconta il Comprensorio e dal suo ideatore
 Ma soprattutto che sia un bel Natale con la riscoperta del suo antico ma sempre attuale valore sia religioso che morale senza dover riascoltare la frase di un amico detta di recente:"Sarò pessimista ma il Natale al giorno d'oggi ha perso il significato e i valori di un tempo. Nella nostra società questò tipo di feste hanno ormai un significato quasi esclusivamente consumistico (regali ai familiari ,parenti,colleghi ,vicini vacanze in varie località  mega pranzi come se in tutto il resto dell'anno non si mangiasse nulla.)Per me il momento migliore di queste feste e il giorno dopo la befana,il 7 gennaio quando finalmente e finito tutto." Il Natale dovrebbe essere, per i cristiani e per  tutti gli uomini di buona volontà, la festa in cui si........

Sersale il sogno è realtà!



Ultime notizie da: Zagarise, Albi, Sersale, Taverna, Sellia, Sellia Marina, Simeri Crichi, Sorbo San Basile, Fossato, Pentone, Soveria Simeri, Magisano, Catanzaro tratti dai vari giornali locali.












Anticipato di qualche giorno il consueto appuntamento con la carrellata di notizie sui vari paesi del nostro Comprensorio. A seguire ancora tanti nuovi articoli tratti dai giornali  locali

mercoledì 23 dicembre 2015

Simeri Crichi nella seduta del consiglio di ieri si respirava già un aria da campagna elettorale, Il sindaco ha sottolineato che non si ricandiderà. L'assise ha deliberato alcuni atti amministrativi molto importanti.

Consiglio Comunale di Simeri Crichi
DOCUMENTI FINANZIARI E CITTADINANZA ATTIVA


Nella seduta di ieri, in un clima di prossimità alla campagna elettorale comunale di primavera  -   alla quale il sindaco Marcello Barberio ha ribadito di non voler partecipare  -   sono stati licenziati alcuni atti amministrativi importanti, come le variazioni di bilancio (anche per far fronte al complesso contenzioso giudiziario: voto a maggioranza), il prelievo del fondo di riserva (soprattutto per coprire maggiori  oneri previdenziali: voto a maggioranza), il regolamento di cittadinanza attiva e il Documento Unico di Programmazione previsto dalla recente normativa sulla finanza locale. Il regolamento (votato all’unanimità) è meglio conosciuto come “baratto amministrativo” e dà la possibilità ai contribuenti meno abbienti di compensare il mancato pagamento dei tributi locali con proprie prestazioni lavorative.
Approvato anche all’unanimità lo schema di convenzione per l’affidamento nel prossimo quinquennio del servizio di tesoreria comunale.
Per quanto concerne il DUP 2016-2018 si è scelta la formula dell’approvazione formale, nell’intesa che potrà essere opportunamente modificato, anche in considerazione dell’opportunità di lasciare ai nuovi amministratori il compito della programmazione pluriennale, che al momento fotografa la situazione di fatto, cioè la buona salute finanziaria dell’Ente, i diversi servizi comunali e la programmazione di alcune opere, compresa la riqualificazione del convento dei cappuccini di Simeri, l’ampliamento del parco ludico della zona marina e l’arredo urbano del capoluogo. Materia di ulteriore lavoro anche per il prossimo esecutivo comunale.


                               
                                                     Simeri: vista aerea


A conclusione della seduta consiliare, il sindaco Barberio ha fornito dettagliate informazioni sui lavori del parco eolico (approvato con autorizzazione unica regionale, poi rimodulato con 16 torri anziché 30 e infine sospeso dalla Soprintendenza archeologica), sul PSC e sulle acquisizioni al patrimonio comunale di opere abusive ex art. 31 DPR 380/2001, a seguito di pronunce definitive del Tribunale di Catanzaro. Questioni complesse che poco si prestano alla propaganda elettorale.
Le differenti posizioni in seno al Consiglio comunale e di prospettiva elettorale non hanno condizionato la diffusa volontà dello scambio degli auguri natalizi, pur nella mestizia per la recente improvvisa scomparsa di un.........

martedì 22 dicembre 2015

Arrestati i tre rapinatori dell'efferato furto alla Sidis di Pontepiccolo CZ

Nel  primo pomeriggio di ieri la Polizia di Stato di Catanzaro, con il concorso della locale Arma dei Carabinieri, ha dato esecuzione a tre ordinanze di custodia cautelare in carcere spiccate dal GIP presso il Tribunale di Catanzaro, che ha fatto propri gli esiti delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica, a carico degli autori di una rapina messa a segno lo scorso 9 aprile nel capoluogo.
Nello specifico, destinatari della misura sono stati Cosimo Bevilacqua, 46 anni, Alessandro Bevilacqua, 30 ani, e Domenico Berlingeri, 35 anni, tutti pregiudicati per reati della stessa specie di quello per cui si procede.

Bevilacqua e i suoi complici sono in particolare ritenuti artefici della rapina in danno del supermercato “Maxi Sidis” del quartiere Pontepiccolo, che si fa ricordare per le cruente modalità con cui è stata portata a termine.
Quel 9 aprile, i rapinatori fecero irruzione nel supermercato intorno all’ora di chiusura, armi in pugno, prendendo in ostaggio la clientela e i lavoratori in servizio, e trafugarono dalle casse quanto potevano. L’azione predatoria durava pochi minuti, durante i quali i delinquenti tenevano sotto la minaccia delle armi tutti coloro in cui si imbattevano, fino ad arraffare un bottino pari a 4.500 euro.
Sul luogo, nell’immediatezza del fatto, intervennero gli uomini della Squadra Mobile della Questura di Catanzaro.


Sin da quella data gli investigatori hanno lavorato alla raccolta certosina degli elementi a carico dei sospettati attraverso attività tecniche e sul territorio sino a ricostruire nei dettagli le fasi di preparazione e consumazione del delitto e quelle immediatamente successive dell’allontanamento dall’esercizio commerciale rapinato tessendo una trama accusatoria che è stata oggi condivisa dal GIP che ha emesso i provvedimenti restrittivi eseguiti dalla polizia giudiziaria.
Bevilacqua è stato catturato dagli uomini della Squadra Mobile di Catanzaro, diretta da Nino De Santis, lungo la SS 280, fermato mentre era in “trasferta” nel Capoluogo che aveva raggiunto in auto da Reggio Calabria, dove il Bevilacqua risiede e rappresenta un elemento di......