Benvenuti sul blog Sellia racconta il Comprensorio. Invia le tue segnalazioni,articoli,foto ecc ... a selliaracconta@gmail.com

giovedì 23 ottobre 2014

Arriva la fibra ottica anche in alcuni comuni del nostro comprensorio con internet super veloce sino a 100 mega.Ecco l'elenco completo di tutti i 223 comuni calabresi interessati dai lavori da parte della telecom per una spesa di 100 milioni di euro




Parte il programma per la realizzazione in Calabria della rete di nuova generazione in fibra ottica, che ha l’obiettivo di fornire connettività con banda ultralarga in 223 nuovi comuni. Telecom Italia si è aggiudicata il Bando per la Regione Calabria che prevede un finanziamento pubblico di 63,5 milioni di euro grazie all’utilizzo dei fondi europei FESR, a cui si aggiungono 36,6 milioni di euro di investimento da parte di Telecom Italia.
In particolare, il progetto presentato da Telecom Italia prevede, entro il 2015, la copertura di 223 nuovi comuni, ossia i 155 già indicati dal Ministero dello Sviluppo Economico e da Infratel nel Bando di gara più altri 68 comuni, rivolgendosi a circa 1 milione e 300 mila abitanti. I comuni interessati potranno sfruttare, su tutte le aree coperte, collegamenti con tecnologia ultrabroadband con velocità da 30 fino a 100 Megabit al secondo, accelerando in questo modo l’accesso ai servizi digitali innovativi rivolti a cittadini, imprese e istituzioni locali.

L’elenco dei 223 Comuni previsti dal progetto tra i quali alcuni comuni del nostro comprensorio

mercoledì 22 ottobre 2014

Altro che teleferiche o giochi vari il vero futuro dei nostri paesi in via di spopolamento è la salvaguardia dei centri storici. Prendiamo esempio da Ganci dove il sindaco a messo in vendita a 1 euro le varie case diroccate per essere recuperate. ( Con video)

 

Acquistare una case del centro storico al costo di 1 euro. L'obiettivo è quello di evitare che queste case pericolanti di Ganci (centro in provincia di Palermo) vengano abbandonate creando disagi e rovinando la bellezza urbana ed estetica del cuore del paese.Le case in vendita appartengono a privati che vogliono disfarsene e usano il Comune come intermediario. Il costo simbolico è si di 1 euro ma ad una condizione, che chi compra gli immobili debba provvedere alla loro ristrutturazione, che se anche facilitata da incentivi statali ed europei, prevede una spesa che và dai 20 ai 25 mila euro più spese notarili, secondo quanto riportano gli addetti ai lavori. è da ricordare che questa nobile iniziativa è stata già eseguita in Sicilia, precisamente a Salemi e nel paesino piemontese di Carrega Ligure.Speriamo che anche qualche paese del nostro comprensorio prenda in esame qualche iniziativa simile per cercare di evitare la terribile emorragia di continuo spopolamento dei centri storici che possono divenire vero volano di sviluppo recuperandoli da una morte certa.
Ritornando a Ganci il centro siciliano era  passato da 16mila abitanti a 3mila. La maggior parte degli immobili in vendita sono case diroccate, abbandonate o donate al Comune dai vecchi cittadini che non possono più permettersi di mantenerle. Il sindaco del Comune, Giuseppe Ferrarello, ha spiegato le.....

martedì 21 ottobre 2014

Nel Santuario gremito di fedeli la comunità di Simeri Crichi ha offerto l'olio votivo alla Madonna di Porto (Fotoracconto)

  

Domenica 19 ottobre nel santuariano della Madonna di Porto di Gimigliano: la comunità di Crichi offre l'olio votivo alla Madonna di Costantinopoli, per mano del sindaco Marcello Barberio. Presenti: S.E. Mons. Antonio Cantisani, don Alessandro Nicastro e padre Francesco Critelli (oltre ai sacerditi Crichesi don Orlando Amelio e don Franco Lorenzo) e il neo
presidente della Provincia di Catanzaro Enzo Bruno. Commossa e imponente partecipazione di fedeli, nell'annuale celebrazione che rievoca l'origine del Santuario di Porto.Prima della celebrazione, i neo presidente della provincia di Catanzaro Enzo Bruno ha incontrato il rettore della Basilica don Erminio Pinciroli, il consiglio di amministrazione guidato da don Vincenzo Zoccoli e le varie realtà impegnate nella conduzione e nelle iniziative della Basilica. L’olio della lampada votiva che arde davanti alla storica “cona”, edificata nel 1751 da Pietro Gatto è stato offerta, quest’anno, dalla comunità parrocchiale di “San Nicola di Bari” di Simeri Crichi, guidata da don Alessandro Nicastro. Un appuntamento di forte fede che si rinnova ogni anno dove un comune dona in segno di devozione l'olio votivo, la  lampada  è  stata accesa dal sindaco della cittadina, Marcello Barberio. Proprio Barberio, è stato .....
A seguire l'articolo del "Quotidiano del Sud" in edicola oggi sull'evento di domenica

lunedì 20 ottobre 2014

Le tante bugie e complicità sul svuotamento in atto del lago Ampollino." Legambiente Sila" cerca di mettere in evidenza i lavori da parte di A2A



A2A aveva informato le istituzioni della sua intenzione di procedere allo svuotamento del bacino idroelettrico del Lago Ampollino. Attraverso una lettera, inviata il 13 giugno 2014, informava le istituzioni locali e nazionali delle intenzioni di procedere, tra ottobre e novembre 2014, allo svuotamento del Lago sulla base di quanto contenuto in un Progetto di Gestione redatto sulla base del D.M. 30/6/2004. Da questa lettera emergono alcune cose importanti: la prima, ovvia, che le istituzioni erano informate delle intenzioni di A2A, e la seconda che A2A non sta procedendo a una attività di manutenzione ordinaria ma di una attività straordinaria tant’è che avrebbe predisposto un Piano di Gestione, un documento a quanto pare segreto e non divulgato pubblicamente. Confessiamo di non aver dovuto faticare molto per cercare le prove per smentire quel sindaco che manifestava stupore nel vedere il lago vuoto, e sostenere che A2A non è sincera quando afferma che si tratta di una manutenzione ordinaria di cui si agevola il settore agricolo in difficoltà per la siccità che avrebbe in questa stagione autunnale. Secondo noi la verità è comunque molto più semplice, siamo davanti a un caso classico in cui le istituzioni, più che tutelare il diritto all’ambiente dei loro cittadini, permettono ad una azienda idroelettrica di fare i propri interessi a discapito delle norme a tutela del Parco nazionale e del paesaggio silano Così commenta, con un comunicato,  Legambiente l’esistenza di una lettera inviata da A2A alle istituzioni il 13 giugno 2014, ma ne esisterebbe una successiva inviata anche al Parco nazionale della Sila, attraverso la quale l’Ente veniva informato che tra il 1 e 30 novembre, salvo anticipi alle ultime due settimane di ottobre e/o posticipi alle prime due settimane di dicembre, si sarebbe provveduto: ad abbassare il livello del lago mediante le turbine; all’apertura dello scarico di fondo per mettere all’asciutta i manufatti e le opere a servizio della diga e verifica dello stato dell’avandiga; si sarebbe proceduto al recupero selettivo della fauna ittica pregiata; a una ispezione e manutenzione delle .....

venerdì 17 ottobre 2014

Hai pagato la TASI scaduta ieri? Cosa succede se la si paga in ritardo o non si paga proprio?

Cosa succede a chi paga in ritardo la Tasi 2014 rispetto alla scadenza di ieri giovedì 16 ottobre? Nei primi trenta giorni dopo la scadenza, è ancora possibile versare l'acconto della Tasi con una sovrattassa contenuta: massimo il 3,2% tra sanzione e interessi.
La strada è quella del ravvedimento breve, che in questo caso va formalizzato entro il 16 novembre mentre c'è un anno di tempo per mettersi in regola attraverso il ravvedimento lungo con sanzione fissa al 3,75% ma interessi legali ben più sostanziosi. Nelle prime due settimane, il ritardo comporta una sanzione dello 0,2% per ogni giorno, sino alla misura massima del 3%. Gli interessi legali vanno sempre calcolati, pari a 0,006849 euro al giorno. I capoluoghi chiamati al pagamento della Tasi 2014 entro domani sono Agrigento, Foggia, Ragusa, Alessandria, Gorizia, Ravenna, Ascoli Piceno, Grosseto, Reggio Calabria, Asti, Imperia, Rieti, Avellino, Isernia, Roma, Bari, L'Aquila, Rovigo, Belluno, Latina, Savona, Benevento, Lecce, Siena, Biella, Massa, Siracusa, Brindisi, Matera, Sondrio, Cagliari, Messina, Taranto, Caltanissetta, Milano, Teramo, Campobasso, Monza, Terni, Carrara, Nuoro, Trapani, Catania, Olbia, Trieste, Catanzaro, Oristano, Varese, Cesena, Padova, Vercelli, Chieti, Palermo, Verona, Como, Pavia, Viterbo, Cosenza, Perugia, Cuneo, Pescara, Enna, Pisa, Fermo, Potenza, Firenze, Prato.
Il gettito della Tasi è interamente destinato ai comuni, come integrazione dell'Imu per i servizi indivisibili. Le amministrazioni locali hanno avuto un'ampia libertà nel fissare sconti e agevolazioni, ma sulle aliquote hanno dovuto tener conto dei due tetti fissati a livello centrale: 3,3 per mille per le abitazioni principali su cui non è dovuta l’Imu; 3,3 per mille per gli altri immobili, ma senza che la .....

giovedì 16 ottobre 2014

Il polifunzionale della discordia e lo stato di degrado di Zagarise( Con video)


Ai cittadini di Zagarise ; per vedere lo stato di degrado del paese lo potete fare anche seduti dalla poltrona basta avere internet, se non hanno tempo lo potranno fare sia il sindaco che la sua amministrazione comunale e le persone preposte al controllo , mi riferisco allo stato di degrado delle case con serio pericolo per le persone, case incompiute , ma quando concedono la concessione edilizia deve essere riportato l’inizio e la fine dei lavori , come quando ci sono pericoli di crollo le case devono essere messe in sicurezza, avevo posto delle domande al sindaco ma qualcuno invece di rispondere è arrivato a scrivere che ho dato le colpe dell'avvelenamento dei cani all'attuale amministrazione? vogliono deviare le domande scrivendo delle falsità tipo;( ..Anche la morte dei cani ritieni sia responsabilità di questa amministrazione....ridicolo!!! ) ma non è mica finito si continua ancora su cose che io non ho mai detto tipo queste; ( Stai offendendo non solo il Sindaco ma tutto il paese, chiamandoci creduloni, analfabeti, delinquenti, ladri, evasori truffatori ecc ecc è la gente non lo sopporta più. ) la gente quale ? questa è pura diffamazione in quanto non ho mai detto niente del genere , anche se non mi meraviglierei se a Zagarise ci siano degli assassini ancora in circolazione, , analfabeti,delinquenti, ladri,truffatori,evasori ecc ecc, dimenticavo creduloni e bugiardi , ma come ci sono a Zagarise ci sono in altri paesi, a Zagarise vi siete inventati un luogo di culto e di preghiera raccontando balle alla giornalista sulla pietra di San Pancrazio e sapete chi ha detto che la pietra è ritornata in paese ? il sindaco attuale, sapete chi ha detto dei Lanzichenecchi una consigliera della maggioranza, mi si accusa ; ( Hai anche toccato San Pancrazio parlando di vecchio, giovane, grande piccolo nero bianco, questo a riprova che del tuo essere zagaritano ti è rimasto ben poco!!!) essere zagaritano e aver scoperto che state adulando un falso per me è un pregio, perchè non vi documentate invece se racconto balle o è verità ? perchè non coinvolgete la curia ? non ci vuole molto a scoprire se mento , vi posso assicurare che qualche persona ha fatto le dovute ricerche e mi ha dato ragione, Zagaritani i problemi vanno affrontati e non cercare di nascondersi dietro un dito, ho sempre detto che in tutti i paesi ci sono problemi quindi includo anche Segrate , ma siete stati voi a chiedermi chi era il sindaco di Segrate, ma conoscete almeno il sindaco di Zagarise? non lo dico come persona ( rispettabilissima ) ma su cosa scriveva prima e detto in campagna elettorale , su cosa Lui e altri compreso il sottoscritto scrivevamo contro la vecchia amministrazione comunale e contro il sindaco Pietro Raimondo, ci vogliono pochi minuti a rispondere alle mie domande , domande che ritrovano riscontro su quanto da loro scritto e denunciato, anch'io leggo i giornali e ne conservo copia chi ha denunciato un assessore che secondo voi e io ci avevo creduto rubava la corrente elettrica ? quindi secondo voi i ( LADRI a Zagarise ci sono? però avete dimenticato di dirmi che per un anno avete avuto internet a gratis e sapete a chi dovete ringraziare ? quello che avete scritto che rubava pochi euro di corrente, ma sapete se era autorizzato a farlo? adesso parliamo dei " TRUFFATORI " secondo qualcuno di voi e parlo di zagaritani il vecchio sindaco prendeva mazzette , quindi i truffatori a Zagarise ci sono , "ANALFABETI " io ho sempre detto che ci sono Laureati e falsi laureati vi dirò di più che con Luca Raimondo o il fratello abbiamo avuto un dialogo interessante sulla laurea , certamente non è colpa mia se leggo che il sindaco attuale in campagna elettorale non smentisce la notizia ( errata) dove dicevano che era avvocato, poi non mi permetterei mai di dare a altri di essere Analfabeta , semmai da quello che leggo posso confermare che nell'attuale minoranza del comune ci sono tre laureati , vogliamo dare una colpa a loro se sono " LAUREATI " di cosa dobbiamo ancora parlare del ( il DEPURATORE) abbiamo dato la colpa a Pietro Raimondo pur sapendo che era dell'era Pagliaro ? posso dire all'attuale primo cittadino di Zagarise quando lo sistemerà perchè dall'ultimo suo scritto mi scriveva che funzionava al 20% se prima era pericoloso credo lo sia ancora o sbaglio ? su alcuni commenti apparsi su questo siete arrivati a scrivere che avete vinto le elezioni grazie ai miei commenti , non so se è vera la notizia quindi la si può smentire ma credo che sia vera , chiuso dove c'era l'informazione turistica e adesso quella struttura viene usata per vendere materassi , ma vogliamo parlare del "POLIFUNZIONALE" su cosa scrivevano al giornalista Emilio Grimaldi, del video girato e dalle voci che potete ascoltare?( EVASORI) credo che quando uno lavora in nero e non paga le tasse si può tranquillamente definire che è un ..........